nobile oil group

Mafia, a giudizio fiancheggiatori di Gerlandino Messina

Aula di Tribunale

Hanno scelto di essere giudicati con il rito abbreviato quattro presunti fiancheggiatori del boss di Cosa Nostra agrigentina Gerlandino Messina. Comparsi dinanzi al Gup del Tribunale di Palermo, Guglielmo Ferdinando Nicastro, i quattro, Carmelo Bellavia, 48 anni, Gerlanda Cutaia, 41 anni, Veronica Costa, 21 anni e Antonio Costa, 47 anni, tutti di Favara, hanno optato per il rito speciale che consentirà loro – in caso di condanna – di ottenere uno sconto sulla pena. I reati contestati sono quelli di favoreggiamento aggravato e procurata inosservanza di pena. Carmelo Bellavia e Gerlanda Cutaia sono i genitori di Calogero Bellavia, il vivandiere di Gerlandino Messina, mentre Veronica Costa e Antonio Costa sono, rispettivamente, la fidanzata e il suocero del giovane favarese seguendo il quale i carabinieri riuscirono a risalire al covo e a catturare il capo di Cosa Nostra agrigentina. La prossima udienza è prevista per il 24 gennaio.

Lascia un Commento

commenti









Scritto da on dic 7th, 2011 e catalogato in Cronaca, Favara, Provincia, SECONDO PIANO. Commenti e pings sono chiusi.



Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google

Commenti chiusi