nobile oil group

Mostra del fotografo Silvio Camerin “Dreamlike Valley of the Temples” dal 4 Maggio

Domani, Venerdì 4 Maggio, alle 19,00 presso le sale di Villa Aurea, si inaugura la mostra del fotografo vicentino Silvio Camerin.

Nella personale dell’artista-fotografo veneto, proposta dal Consorzio “I luoghi dell’Arcadia”, viene esposta una raccolta monotematica di opere interamente dedicata al contesto archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi, sito che costituisce indubbiamente il simbolo più noto della Sicilia nel mondo. L’occhio dell’artista è attento a cogliere ogni particolare che si presenta lungo il suo cammino, dalla conchiglia incastonata nella roccia, all’ulivo monumentale e, ovviamente, le meravigliose strutture monumentali della collina dei templi.

Con il suo stile personale, basato su di un uso molto particolare del bianco e nero, l’artista ha realizzato una serie di 32 sintesi figurative che, pur basandosi su di un uso della creatività assolutamente libero da vincoli, evidenziano un totale rispetto ed amore per gli aspetti archelogici e paesaggistici della Valle dei templi, fornendo immagini fortemente emozionali e ricche di pathos.

Camerin ha operato a partire da elementi legati alla Valle dei Templi ed alle sue immediate adiacenze, senza alcuno scopo di raffigurazione documentativa della realtà, ma ogni struttura architettonica, ogni colonna, perfino ogni sasso, è rigorosamente tratto dal sito originale, ed in tal senso è assolutamente autentico.

A partire dagli anni settanta, poco più che adolescente, Silvio Camerin inizia ad operare come illustratore e pittore, poi, successivamente, come creativo e visualizer nel settore della comunicazione. Nel 1981 è fra i primi art director veneti della sua generazione ad ottenere l’iscrizione all’Albo Nazionale italiano dei Professionisti Pubblicitari.

Più tardi, come naturale sbocco della sua opera creativa, approda al mondo della fotografia, prevalentemente nel settore del glamour e della moda; in tutto questo tempo, la sua attività nelle arti figurative classiche coesiste con quella nel settore della fotografia e dell’advertising. Questo eclettismo rappresenta un punto di forza, oltre che un naturale ed inevitabile appagamento di tutto l’insieme delle sue pulsioni creative.

 

La mostra è visitabile gratuitamente per tutto il mese di maggio c.a., previo pagamento dell’ordinario biglietto di ingresso alle aree monumentali, dalle ore 9,00 alle 13,00 e dalle 14,00 alle 18,30 compreso i festivi.

 

Lascia un Commento

commenti









Scritto da on mag 3rd, 2012 e catalogato in Agrigento, Eventi. Commenti e pings sono chiusi.



Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google

Commenti chiusi



Ultima Ora