nobile oil group

La gente vuole il ritorno al servizio dell’acqua pubblica

Dopo la diffida che D’Orsi ha notificato ai sindaci cosiddetti ribelli, che non intendono consegnare strutture e mezzi a Girgenti Acque, il clima si sta arroventando . Moltissimi amministratori coraggiosi hanno fatto una encomiabile lotta civile contro l’Ato Idrico di AG e Girgenti Acque , per affermare un giusto principio . Il principio che l’acqua è un bene pubblico e non deve essere oggetto di affari . Ma c’è di piu’ , da quando c’è il servizio idrico gestito privatamente la politica ha prodotto peggiori risultati che in passato . Infatti le bollette dell’acqua sono tra le piu’ care d’Italia , e gli Ato Idrici sono serviti alla politica per creare apparati dove sistemare persone e dare incarichi troppo spesso utili soltanto alle clientele politiche , quindi a danno delle Genti amministrate.

Gli italiani stanchi hanno detto no attraverso un referendum nazionale , e ciononostante si continua a completare le procedure di privatizzazione dell’acqua pubblica fino alle diffide ed alle denuncie contro amministratori e cittadini, che hanno osteggiato il passaggio di 20 comuni nella provincia di Ag al servizio privato .

 

E’ arrivato il tempo , presidente D’Orsi , che si cominci a dar seguito alla volontà della Gente , che si è pronunciata per il ritorno al servizio idrico pubblico . Per cui chiedo , nei limiti della legge vigente, un atto di coraggio da notificare al presidente della Regione Lombardo , che avvii gradualmente al ritorno all’acqua dei cittadini . Anzi ritengo che le Province , se non saranno cancellate, potranno avere un ruolo tecnico-amministrativo per meglio gestire e coordinare il servizio pubblico dell’acqua. Purche’ cio’ comporti un migliore utilizzo del personale , e non una “opportunita” di clientele ed incarichi nuovi e/o aggiuntivi .

Quindi da subito , è necessario aprire un dialogo sereno, mettere da parte diffide e quant’altro , ed avviare le procedure per ritornare al servizio idrico pubblico . Mi pare scontato , che le professionalità esistenti vadano salvaguardate e pienamente inserite nel nuovo sistema pubblico .

 

A nome ed anche de “La Destra” Agrigentina ritengo bisogna agire e non piu’ rinviare .

 

 

Roberto Gallo

 

 

Lascia un Commento

commenti









Scritto da on mag 28th, 2012 e catalogato in Ad alta voce. Commenti e pings sono chiusi.



Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google

1 Risposta per “La gente vuole il ritorno al servizio dell’acqua pubblica”

  1. diego scrive:

    Nonostante la vittoria del referendum sul ritorno della gestione acqua ai comuni – scusate il gioco di parole – abbiamo fatto un buco nell’acqua, perchè ad esempio il comune di agrigento per riappropriarsi del servizio, dovrebbe pagare una penale alla girgenti acque di circa 70 milioni di euro!!! oppure basta aspettare la scadenza del contratto, tra circa 30 anni!!!

Commenti chiusi



Ultima Ora