nobile oil group

Immobili abusivi da demolire, Comune di Porto Empedocle risponde per primo

Il comune di Porto Empedocle è quello a rispondere per primo sul giro di vite promosso dalla Procura della Repubblica di Agrigento, per decisione del procuratore aggiunto Ignazio Fonzo sull’abusivismo edilizio e sulla necessità di abbattere tutti gli immobili realizzati senza licenza edilizia. Sono tre gli immobili già individuati e, con opportuna delibera comunale, sono già stati segnalati all’Autorità giudiziaria. L’immobile più grande che verrà abbattuto è nel rione Cannelle: i proprietari hanno costruito una struttura di 400 metri quadrati ancora abitata. Una villetta di medie proporzioni sarà demolita in contrada Caliato. Infine un piccolo terrazzo con annessa copertura sarà abbattuto nella zona di Piano Lanterna. Nelle scorse settimane il procuratore aggiunto di Agrigento, Fonzo, ha incaricato il Corpo forestale di effettuare una cernita di tutti gli immobili abusivi di cui il giudice ha ordinato la demolizione.

Lascia un Commento

commenti









Scritto da on mag 30th, 2012 e catalogato in Agrigento, Cronaca, Porto Empedocle, SECONDO PIANO. Commenti e pings sono chiusi.



Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google

1 Risposta per “Immobili abusivi da demolire, Comune di Porto Empedocle risponde per primo”

  1. Francesco Argento scrive:

    Complimenti al Comune di Porto Empedocle!
    Tutti gli altri prendano esempio e si attivino affinchè questa operazione diventi di ordinaria amministrazione, educando così la popolazione al rispetto dell’ambiente e delle regole.
    Credo che organizzeremo una mega festa, il giorno che anche il Comune di Realmonte o chi di competenza darà fine a quell’orrore di scheletro che tanto deturpa la spiaggia adiacente alla stupenda Scala dei Turchi.
    Magari confidiamo in un provvidenziale maremoto…
    Francesco Argento

Commenti chiusi



Ultima Ora