nobile oil group

Imprese: Venturi, a Campobello di Licata per sviluppo e legalita’

Le gravi problematiche della zona industriale “Campobello-Ravanusa” e la “Zona Franca per la Legalita'” saranno gli argomenti al centro di un incontro che si terra’ domani, a partire dalle 10:30 nel Municipio di Campobello di Licata ed alla quale partecipera’ l’assessore regionale alle Attivita’ produttive, Marco Venturi. Promotori dell’incontro il sindaco Giovanni Picone ed il commissario Straordinario dell’Asi Agrigento, Alfonso Cicero. Presenti, inoltre, l’intera giunta comunale, i segretari provinciali di Cgil, Cisl e Uil e il presidente di Confindustria Agrigento Giuseppe Catanzaro e altri rappresentati delle “parti sociali”. Il sindaco e la giunta comunale, inoltre, approveranno la delibera di adesione alla “zona franca per la legalita’, recentemente approvata dal governo regionale su impulso dell’assessore Venturi. Intorno alle 11:30 il programma prevede lo spostamento nell’area industriale di “Campobello-Ravanusa” “La situazione di grave degrado in cui versa l’area Asi di Campobello di Licata-Ravanusa e l’inutile esistenza di veri e propri ecomostri costruiti nel nulla, sperperando risorse pubbliche per svariati miliardi di vecchie lire, sono l’emblema – afferma Venturi – di un vecchio sistema che serviva soltanto a favorire determinate aziende vicine alla mafia e che ha prodotto soltanto enormi buchi alle sgangherate casse pubbliche, ingrassando solo le tasche di pochi e noti soggetti. Attraverso la riforma delle Asi e con la Zona Franca per la legalita’, coniugando legalita’ e sviluppo, contribuiremo a scardinare questo sistema, di cui quest’area e’ il triste esempio da non ripetere”.

Lascia un Commento

commenti









Scritto da on giu 4th, 2012 e catalogato in i Fatti, Provincia. Commenti e pings sono chiusi.



Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google

Commenti chiusi



Ultima Ora