nobile oil group

Campobello di Licata, Calogero Falsone resta in carcere

Calogero Falsone, 46 anni, di Campobello di Licata, fratello del capo mafia Giuseppe, arrestato lunedì sera dai carabinieri per tentato omicidio, resta in carcere. Dopo avere scelto la strada del silenzio, quando è comparso davanti al gip Stefano Zammuto avvalendosi della facoltà di non rispondere, il magistrato ha deciso di non concedere alcuna misura alternativa al carcere così come aveva chiesto il Pubblico ministero Matteo Delpini. Falsone è accusato di tentato omicidio, detenzione e porto abusivo di arma da fuoco e ricettazione. Lunedì sera i carabinieri lo hanno arrestato dopo avere lanciato dal finestrino della sua auto la pistola con la quale avrebbe esploso diciannove colpi contro un pastore rumeno col quale aveva avuto un litigio sul pascolo di bestiame.

Lascia un Commento

commenti









Scritto da on giu 9th, 2012 e catalogato in Cronaca, Giudiziaria, Provincia. Commenti e pings sono chiusi.



Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google

Commenti chiusi



Ultima Ora