nobile oil group

Sciacca, pagava minori per fare sesso: arrestato prete

I poliziotti del Commissariato di Sciacca, hanno arrestato, Davide Mordino, 41 anni, parroco della Basilica di San Calogero, resosi responsabile fino alla data del 30 dicembre 2009, secondo le accuse, di aver compiuto atti sessuali, con numerosi minori di sesso maschile di età compresa a tra i 14 ed i 18 anni, in cambio di denaro, con l’aggravante di aver commesso i fatti in danno di minori e con l’abuso di poteri e con violazione dei doveri inerenti la propria qualità di ministro di culto. L’arresto in esecuzione di un’ordinanza cautelare in carcere, emessa dal Gip Tribunale di Palermo, Maria Pino, su richiesta dei Pm della Procura palermitana titolari dell’indagine, Laura Vaccaro e Alessia Sinatra. La complessa attività di indagine trae le sue origini dall’ operazione antidroga “Mata Hari” dalle cui risultanze investigative si appurava, che l’allora sacerdote della Basilica San Calogero di Sciacca, padre Davide Mordino intratteneva rapporti sessuali a pagamento con un indagato di quell’indagine. Sebbene, ovviamente, tale condotta non fosse assolutamente rilevante con riguardo alle investigazioni in corso, la polizia di Sciacca avviava un’indagine finalizzata ad accertare se il prete si intrattenesse nei locali della Basilica di San Calogero anche con dei minorenni. Risultava dalle indagini che il consolidato e ricorrente modus operandi del sacerdote era questo: approcciava le sue giovani vittime con la scusa di fargli fare un test sulla sensibilità corporea (pagato, asseritamente, dall’Università di Palermo), cui seguivano le diverse prestazioni sessuali, con pagamento ai ragazzi della somma di denaro da un minimo di 50 euro fino ad un massimo di 300 euro. Il sacerdote, faceva, altresì sottoscrivere, un modulo apparentemente intestato alla società Mediaset di Milano, che avrebbe consentito loro la partecipazione a programmi televisivi, stante peraltro la sua parentela con un noto intrattenitore televisivo, impegnato in trasmissioni condotte da Maria De Filippi rendendosi, in tal modo, facilmente credibile ai ragazzi, de siderosi di entrare nel mondo dello spettacolo. A seguito dell’articolata attività svolta, la direzione delle indagini veniva assunta dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palermo competente per il reato di prostituzione minorile. Dopo l’arresto odierno della polizia e le operazioni di rito il prete Davide Mordino è staro rinchiuso nel carcere dell’Ucciardone di Palermo a disposizione dell’autorità giudiziaria.

 

Lascia un Commento

commenti









Scritto da on lug 23rd, 2012 e catalogato in Cronaca, Sciacca, SECONDO PIANO. Commenti e pings sono chiusi.



Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google

8 Risposte per “Sciacca, pagava minori per fare sesso: arrestato prete”

  1. nuccio scrive:

    Dominus vubiscum – si perde terreno giorno dopo giorno

  2. l'altrafacciadiagrigento scrive:

    non voglio difendere questa persona ma dire che non tutti i preti sono pedofili.. ci sono anche sacerdoti bravi che danno la loro vita per il bene della chiesa e del prossimo…non facciamo di tutta l’erba un fascio

  3. carmelo scrive:

    Ma fatemi il piacere di metterlo con qualche ergastolano che lo purifica per bene a questo figlio di puttana….. ministro di DIO!!!!!!!!!!!!!!!

  4. Giovanna scrive:

    Ma veramente non ci si può fidare di nessuno!!

  5. Paolo scrive:

    La vigilanza è necessaria. Non si può arrivare a tanto! Il vescovo, padre e custode della fede in quella terra, ha una responsabilità maggiore: la vigilanza. Non si può lasciare al caso anche una semplice “voce di popolo”. La responsabilità primaria ricade su chi ha formato quel prete e perchè non lo ha cacciato fuori dal seminario” luogo ove si devono formare i santi” per aiutare il popolo di Dio a santificarsi e a raggiungere l’eternità. C’è una marea di responsabilità, di silenzi e di omissioni che nessuna legge può punire in quanto l’animo di quei ragazzi, il trauma a vita e il ribrezzo che avranno acquisito per la Chiesa di Dio è assolutamente di sandalo.

  6. purpura scrive:

    NON MI PENTO !!!, di non essermi MAI !!! confessato. Mai oltrepassato la navata centrale della chiesa per una qualsiasi collaborazione con il prete della mia parrocchia. Sono persone in carne e ossa, come tutti i comuni mortali e visto che il signore è in ogni posto e in ogni luogo,d’ora in poi quando ne ho voglia, preferisco pregare in macchina, ascoltando radio maria.

  7. l'altrafacciadiagrigento scrive:

    purpura sei ridicolo

  8. Walth scrive:

    Siamo all’assurdo. ogni uomo ha il dono del libero arbitrio ma a volte è troppo. l’altrafacciadiagrigento evidentemente non ha figli. un sacerdote dovrebbe essere un fidatissimo amico e mi sembra assurdo che proprio chi dovrebbe aiutarmi mi pugnala. quando ero piccolo andavo a fare le gie con la chiesa e i miei erano tranquilli ora a pensare di lasciare mio figlio in chiesa mi sale un brivido dalla schiena. certo, non tutti sono così ma sempre più spesso si sentono queste cose. ormai meglio vivere con saggezza in onestà e bontà ma per fatti propri: i santi sono stati già fatti ed a vedere tutti questi preti pedofili mi viene il dubbio che la Chiesa sia fatta da ministri di Dio. forse un tempo ora non più. ALMENO IN PARTE.

Commenti chiusi



Ultima Ora