nobile oil group

Grotte, assessore e consigliere rinunciano a gettone

L’Assessore Comunale del Comune di Grotte Salvatore Rizzo con delega alla Cultura, Servizi Sociali, Consulte, Servizi in Rete e Sport e il Consigliere Comunale Aristotele Cuffaro del Pdl di Grotte rinunciano rispettivamente il primo all’indennità spettantegli, al cellulare e ad ogni altro rimborso ed il secondo al gettone di presenza ai consigli comunali tenuto conto, tra l’altro, che già da più di un anno non partecipa alle riunioni di commissione bilancio rifiutando il gettone di presenza. Tale decisione scaturisce dalle seguenti motivazioni dagli stessi addotte:“ Considerando le gravissime conseguenze della crisi economica globale che stanno ricadendo pesantemente anche sugli enti locali, contraendo fortemente l’erogazione dei servizi minimi alla popolazione ed il taglio delle attività socio-culturali nonché i sacrifici economici e sociali a carico delle famiglie e della collettività, gli abitanti di Grotte saranno maggiormente appesantiti, nei prossimi mesi, dalle ulteriori imposte previste. In tale contesto si avverte sempre più forte e determinata la richiesta dei cittadini di diminuire i costi della politica ed è, pertanto, indispensabile ridare credibilità alla stessa con l’esempio da parte di chi è chiamato a gestire la pubblica amministrazione condividendo i sacrifici con i propri concittadini. Per dovere civico ed istituzionale, nonché per la necessità di dover tendere ai risparmi economici e finanziari e alla razionalizzazione della finanza comunale, abbiamo pertanto rinunciato alle indennità ed ai rimborsi spettateci per la carica, all’utilizzo del telefono pubblico e a qualsiasi altro rimborso fino al termine del mandato amministrativo, invitando a destinare le somme così risparmiate a servizi essenziali quali l’attivazione di forme mirate di sostegno economico e/o attività socio –culturali. Consideriamo già appagante lavorare ogni giorno per trovare soluzione ai problemi grandi e piccoli dei cittadini e dell’ intera comunità di Grotte in quanto la politica altro non è che servizio alla collettività. La nostra è una scelta personale, libera e presa secondo coscienza. Se i tagli devono riguardare la Cultura, lo Sport e i Servizi Sociali, preferiamo tagliare le nostre spettanze”

Lascia un Commento

commenti









Scritto da on lug 31st, 2012 e catalogato in Politica, Provincia. Commenti e pings sono chiusi.



Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google

1 Risposta per “Grotte, assessore e consigliere rinunciano a gettone”

  1. fabio scrive:

    Come ad Agrigento, ca’ fannu i consigli a notti pi’ FUTTISI u doppio…

Commenti chiusi