Porto Empedocle, si scaglia contro agenti: arrestato

Porto Empedocle, si scaglia contro agenti: arrestato

Due giovani, un empedoclino e un agrigentino sono stati protagonisti di una notte di follia, che ha visto impegnati per diverse ore i poliziotti del Commissariato di Porto Empedocle, diretti dal vice questore aggiunto Cesare Castelli. Il primo è stato arrestato, l’altro denunciato a piede libero. Le manette ai polsi sono scattate per Marco Falzone, 19 anni, disoccupato di Porto Empedocle, ritenuto responsabile di lesioni personali, minacce, oltraggio, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale. Dovrà rispondere degli stessi reati l’agrigentino. I due sotto l’effetto di alcolici, si sono picchiati, fuori ad un locale notturno di via Roma, a Porto Empedocle. All’arrivo sul posto degli agenti del locale Commissariato e dei colleghi della sezione Volanti di Agrigento, si sono scagliati contro gli uomini in divisa. Il più esagitato si è dimostrato il 19enne che ha preso a calci e pugni due poliziotti, minacciando gli altri agenti che hanno cercato di bloccarlo. Portato nei locali del Commissariato, Marco Falzone ha messo in atto azioni di autolesionismo, continuando ad inveire contro gli agenti. Alla fine in tre sono rimasti feriti. Si tratta di due poliziotti, giudicati guaribili con prognosi di 2 e 3 giorni, e l’altro partecipante alle lite, giudicato guaribile in otto giorni.

Articoli Similari

Nessun Commento

Lascia un commento