Protocollo d'intesa tra il comune di Siculiana e la sovrintendenza ai beni...

Protocollo d'intesa tra il comune di Siculiana e la sovrintendenza ai beni culturali di Agrigento

1 55

Sottoscritto il protocollo d’intesa tra il Comune di Siculiana e la Sovrintendenza ai Beni Culturali di Agrigento; il Sindaco Mariella Bruno e il sovrintendente Arch. Pietro Meli hanno firmato un accordo, approvato dall’Ass/to Regionale ai Beni Culturali, che impegna i due Enti a promuovere iniziative, nel territorio di Siculiana, inerenti scavi archeologici e progettazione museale. All’incontro erano presenti la dott/ssa Domenica Gullì, archeologa, l’arch. Tommaso Guargliardo e il vicesindaco di Siculiana prof. Giuseppe Zambito.E’ stata anche un’occasione per definire un primo piano di interventi a partire già dal mese di giugno con i “Campi estivi” promossi in collaborazione con l’associazione ALT Siculiana e che coinvolgeranno numerosi volontari, provenienti da varie parti d’Italia, per dare inizio ai primi scavi per riportare alla luce i “silos granai”.Entro il mese di maggio sarà convocato un tavolo tecnico per dare il via ai lavori nelle strutture comunali che ospiteranno i musei, la cui apertura è prevista entro il mese di novembre. “E’ un traguardo, ha sottolineato il Sindaco Mariella Bruno, che segna un altro passo avanti nel progetto culturale che ci siamo dati e che nell’arco di pochi anni farà del nostro paese un punto di riferimento della provincia di Agrigento nel campo della ricerca antropologica. Ringrazio il sovrintendente Meli e i suoi collaboratori per la disponibilità data e per il contributo fattivo di competenze e risorse umane a sostegno del nostro territorio.” Grande soddisfazione ha espresso anche il vicesindaco con delega alla Cultura Giuseppe Zambito: “ L’apporto della Sovrintendenza è fondamentale per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati per la realizzazione di percorsi archeologici e l’apertura di sale museali di rilievo. Il progetto “Città museale” ha inoltre una grande valenza per lo sviluppo turistico del nostro Comune ed è alla base della nostra idea capace di coniugare cultura ed economia.”

 

 

1 Commento

Lascia un commento