La Cna e il consorzio Unifidi a sostegno delle imprese

La Cna e il consorzio Unifidi a sostegno delle imprese

0 26

Quello che è successo ieri all’interno dell’Agenzia delle Entrate a Romano di Lombardia, in provincia di Bergamo è segno che la situazione sta arrivando ad un punto di non ritorno, la disperazione della gente sta raggiungendo livelli non più controllabili.

E’ necessario intervenire urgentemente, liberando il credito e risorse economico finanziarie a favore delle imprese; metterle nelle condizioni di pagare le relative pendenze fiscali e contributive presso la Serit e l’Agenzia delle Entrate, attuando proposte concrete quali maggiori dilazioni di pagamento, relativa sospensione in funzione del valore ISEE e del nucleo familiare.

Inoltre bisogna sbloccare i pagamenti delle Pubbliche Amministrazioni che presentano ritardi superiori ai tempi commerciali per evitare qualsiasi stato di insolvenza.

Auspichiamo che quello che è successo a Romano di Lombardia rimanga un caso isolato.

Pertanto la CNA fa appello alle imprese e agli imprenditori al fine di mantenere la calma per non lasciarsi andare a gesti inconsulti, ma anche invitandole a stare uniti per rappresentare con forza, chi deve prendere le decisioni in questa grave situazione congiunturale.

Gli uffici della CNA e del consorzio di garanzia Unifidi Imprese Sicilia sono aperti e disponibili a valutare e dare assistenza a tutte le situazioni problematiche che dovessero presentarsi nei prossimi giorni.

 

Domenico Randisi, Cna Agrigento

 

Nessun Commento

Lascia un commento