San Calogero e Nazionale di calcio, trovato un compromesso

San Calogero e Nazionale di calcio, trovato un compromesso

3 89
San Calogero

La devozione per San Calogero e l’amore degli agrigentini per la nazionale italiana di calcio, domenica sera non entreranno in conflitto. La contemporaneità della processione serale del santo nero e della finale degli Europei a Kiev degli azzurri di Prandelli non costituirà un problema. Un compromesso è stato sapientemente trovato al termine di un vertice che si è tenuto ieri tra questore Giuseppe Bisogno, il pro rettore del santuario don Angelo Chillura e il presidente dell’associazione dei portatori Edoardo Vaiana.  Il simulacro partirà dall’Addolorata intorno alle 20,30. Il camion bardato con la statua sfilerà per via Atenea e giugerà al Viale. Qui rimarrà fino alla fine della partita degli azzurri (sperando che non si vada per le lunghe con templi supplementari e rigori) per dare modo a tutti i fedeli di seguire l’incontro di Kiev. Poi tutto tornerà alla normalità e il rientro del simulacro dovrebbe avvenire intorno alla mezzanotte.

3 Commenti

Lascia un commento